fbpx

Stai rimandando per l’ennesima volta i lavori di ristrutturazione dell’impianto elettrico perché non vuoi spendere tempo e soldi e non hai voglia di ritrovarti casa sporca?

Ecco cosa ti serve per completare il tutto in modo indolore sfruttando a fondo il cronoprogramma (e non devi nemmeno staccare il frigo).

La ristrutturazione dell’impianto elettrico è una delle cose più noiose da fare perché:

  • Ti costringe ad avere muratori in casa.
  • Devi stare senza corrente per un lungo periodo di tempo.
  • Potresti avere la necessità di dover prendere una stanza d’albergo nel frattempo che finiscono i lavori.
  • Altri disagi vari.

Per questo motivo avere la possibilità di poterti organizzare al meglio è veramente un valore aggiunto.

Vediamo nel dettagli.

Come evitare che il rifacimento dell’impianto elettrico sia l’evento più pesante dell’anno.

C’è poco da fare; solitamente il pensiero di dover rifare l’impianto elettrico pesa come un macigno.

Vuoi perché può risultare costoso, vuoi perché ti fa perdere un sacco di tempo; a volte è addirittura necessario allontanarsi per diversi giorni da casa e trovare una stanza in Hotel o farsi ospitare da parenti o amici in attesa che finiscano i lavori.

Una delle cose più fastidiose, alla fine, risulta essere il non conoscere i tempi precisi; come faccio a organizzarmi se so quando iniziano i lavori ma non so quando finiscono?

Capisci bene che se ci fosse il modo per ridurre al minimo tutti questi disagi avresti fatto bingo.

Per fortuna si può fare molto in tal senso.

Inizia a pretendere almeno due cose:

  • Preventivi chiari e senza sorprese.
  • Fine lavori con tempi certi.

Già se hai queste due “certezze” puoi pianificare il tutto molto meglio.

Ciao, sono Vittorio Fontana di Fontana & Ruffin Srl e mi occupo di manutenzione impianti elettrici a Vicenza dal 1974.

Per ovviare all’inconveniente dei tempi di chiusura lavori poco certi mi avvalgo di  cronoprogrammi molto dettagliati. 

Ho proceduralizzato e ottimizzato nel tempo tutti i vari passaggi, creando il servizio “Impianto Sicuro” (più info a questo link: clicca QUI).

Ma cos’è un cronoprogramma? 

Fonte Wikipedia:

“Il cronoprogramma è un documento che rappresenta l’andamento nel tempo degli importi dei lavori da eseguire principalmente in campo edilizio. Il finale di questo studio è un diagramma che riporta sulle ordinate gli importi progressivi a partire da zero (inizio dei lavori) fino all’importo complessivo di tutti i lavori (in corrispondenza della data di ultimazione) e sulle ascisse i tempi di esecuzione. Il cronoprogramma viene citato dai seguenti articoli del D.P.R. n 554/99 num 35,44,45,102 e 110”.

In sostanza “Il cronoprogramma è un documento che rappresenta la collocazione temporale delle fasi di realizzazione di un progetto verificandone la congruenza logica”.

Questo documento viene utilizzato per tutti i lavori di edilizia; a noi ovviamente interessa solo la parte inerente gli impianti elettrici.

La mia casa sta superando i 20 anni, ma è ok! Perchè dovrei fare un controllo?

Poniamo tu sia in questa situazione: 

  • La tua abitazione ti sembra ok.
  • Non ha evidenze visibili di guasti.
  • Nessun problema che faccia presagire un problema elettrico.

Anche in questa circostanza, soprattutto se la tua casa ha superato i 20 anni di età, necessita di manutenzione o quantomeno di un controllo.

Per due motivi principali; uno perchè aumenta la bolletta della corrente, l’altro è il rischio di morte se almeno un elettrodomestico disperde corrente.

Attenzione però; il controllo fai da te è altamente sconsigliato.

Sono cose troppo delicate, meglio lasciar fare ad una mano esperta.

Perché devo riparare una cosa che funziona bene? “Se non è rotto, non aggiustarlo”.

Conosci il detto “Se non è rotto, non aggiustarlo”? 

È quasi sempre valido.

Quasi.

Come dicevo in precedenza, è il caso di controllare l’impianto elettrico anche se apparentemente è tutto a posto.

Non foss’altro che se anche solo vuoi vendere la tua abitazione hai bisogno di tutte le certificazioni e quindi hai bisogno di mettere l’impianto a norma.

Se stai pensando di effettuare un controllo o il rifacimento del tuo impianto elettrico e ottenere benefici quali:

  • Avere un preventivo chiaro e senza sorprese.
  • Avere tempi certi di fine lavori grazie al nostro cronoprogramma.
  • evitare rischi inutili e gravi incidenti domestici.
  • Evitare di ritrovarti casa completamente sporca a fine lavori.

Richiedi un sopralluogo per Impianto Sicuro =>> CLICCA QUI.

Come fare i lavori ed evitare di avere gente per casa per un’eternità (e  salvaguardare le mozzarelle in frigo).

Lascia che ti parli di altri due disagi che il rifacimento dell’impianto comporta:

  • Gente per casa per lungo tempo.
  • Dove metto il contenuto del frigo durante i lavori?

Anche per questo ci sono le soluzioni.

È fondamentale che chi rifà l’impianto faccia un sopralluogo accurato per definire, da subito, tutto il lavoro che verrà eseguito.

In questo modo la presenza degli operai in casa tua sarà ridotta al minimo indispensabile.

Inoltre pretendi che chi esegue i lavori, oltre ad essere esperto e competente, sia anche diligente e faccia un’accurata pulizia della tua casa a fine lavori.

Per quanto riguarda il frigorifero e relativo contenuto…

Beh, deve essere prevista un’alimentazione a parte in modo che non sia necessario  staccarlo…

Alla tua sicurezza,

Vittorio Fontana di Fontana & Ruffin Srl,
Impianti elettrici dal 1974.

Lascia un commento